Bufale Lunari

 

Esistono molti filmati bufala, come simili al già citato Moon Rising, e molti rivelatori ciarlatani che cercano di ingannare il pubblico facendo credere loro che sulla Luna ci sono strutture aliene e che la Nasa divulga foto palesemente censurate: le tecniche usate per creare queste bufale sono proprio quelle citate in precedenza, e le raccomandazioni non possono essere che quelle già citate.

Esiste anche un filmato ridicolo pieno di bufale che continua a circolare, cioè questo:  http://www.youtube.com/watch?v=HEvwhBJhxN4

in cui ci si chiede: la Luna è davvero un luogo incontaminato? La risposta è no, vista la presenza di numerose bufale!

Tra l'altro, quando si vedono foto del genere:

 

 

bisogna sapere sono ingrandimenti estremi delle foto clementine usate per creare delle mappe su internet, quelle zone sfocate non sono censure NASA ma artefatti prodotti dalle immagini di scarsa qualità della clementine. C'è perfino chi vede delle "torri" in quelle sfumature!
Le zone che appaiono censurate sono inoltre visibili da ogni angolazione nelle varie missioni lunari, persino con qualità molto superiore, quindi parlare di censura non ha senso, ad esempio, riferendosi alla zona precedente:

 


 

Ed il frame con le sfumature è stato ritirat dal Naval Research Lab e sostituito con la sua versione HR che non presenta sfumature di alcun tipo o i classici triangoli rovesciati che indicano le regioni non riprese per motivi legati alla tecnica di fotografia fatta in orbita lunare.
Il Naval Research Lab. nella pagina "Pubblica" destinata alla Missione Clementine, ha messo una Moon Map di pessima qualità per motivi di trascuratezza.
Quando si sono accorti, dopo qualche tempo, che la loro negligenza aveva provocato ipotesi di cospirazioni e complotti, hanno fatto quello che avrebbero dovuto pubblicare sin dall'inizio: una Moon Map COMPLETA ed in Extra HR.
D'altronde è assurdo anche solo pensare che si potesse procedere a censure in modo così palese e maldestro.

Comunque non fanno più le bufale lunari come una volta, adesso si cade in un ridicolo assurdo, almeno prima c'erano cose come queste, cioè il frame di Hogland, AS10-32-4822, dove vede torri vetrate, un castello e delle rovine archeologiche…:

http://www.thelivingmoon.com/43ancients/04images/Moon8/Malibu2/4822_H1.jpg

peccato che nel frame originale non ci sia nulla di tutto questo e quindi si scopre la bufala:

http://www.lpi.usra.edu/resources/apollo/frame/?AS10-32-4822
 

 

Una ipotesi non plausibile sull'inspiegabile abbandono delle missioni lunari

 

Si legge in giro che l’uomo è stato costretto ad abbandonare l’idea di portare i suoi simili sulla Luna, anche se aveva i mezzi per farlo.

Secondo alcuni, forse gli alieni fecero capire all’uomo che la sua sgradevole presenza non era gradita su altri corpi celesti, e che quindi doveva abbandonare l’idea della conquista spaziale di altri corpi celesti.

In breve, per qualcuno l'improvviso ed inspiegabile abbandono della Luna da parte delle missioni spaziali americane dipende da una qualche ostilità in tal senso dimostrata da esseri alieni. Ciò è semplicemente ridicolo.

Infatti, per accogliere simili teorie ci vogliono dei documenti, dei dati, delle prove. E finora nessuno li ha portati.
Mentre invece il fatto (non l'ipotesi, il fatto) che i soldi non ci sono, è una motivazione incontrovertibile per stabilire che è quello il motivo principale per cui gli americani non sono andati sulla Luna e del perché nessun altro, nel frattempo, ci ha riprovato.

Gli scopi scientifici per conquistare la Luna non bastano, ci vogliono quelli economici. Gli scienziati non fanno niente se non hanno dei finanziatori.

Tanto più che non esiste nulla di inspiegabile sull'abbandono delle missioni lunari, all'epoca fu ampiamente documentato il fatto che dopo il primo allunaggio non ci fu più l'interesse economico per sostenere i costi altissimi di una missione lunare, ed infatti subito dopo la prima missione lunare ci furono centinaia di migliaia di licenziamenti, enormi tagli di fondi, e furono eliminate le pianificate missioni Apollo 18-19-20.
 In sostanza, è cero che l’uomo è stato costretto ad abbandonare l’idea di portare i suoi simili sulla Luna, anche se aveva i mezzi per farlo, ma la causa dell'abbandono è stata la mancanza degli enormi quantitativi di denaro necessari per ogni missione lunare, d'altronde è quantomeno ovvio che uno stato abbia mille altre priorità.

 

 

Foreste su Marte

 

Quello che ad alcuni sembrano foreste non lo sono affatto, è sabbia, sabbia a non finire o curiose crepe nel suolo. Quelli non sono alberi o vegetazione...mi sorprende come alcuni sono convinti di queste cose senza nemmeno provare a cercare immagini migliori della stessa zona. Basta cercare tra le foto hirise...

A volte è da visionari il voler vedere cose che non ci sono... ed anche illogico: i robottini spirit e opportunity sarebbero li a scavare, prelevare campioni, analizzarli, percorrere centinaia di chilometri per vedere solo roccia e sabbia mentre da altre parti ci sono FORESTE???

La Nasa è così stupida e ottusa che manderebbe i robot nell'unica parte desertica di marte sapendo che altrove ci sono foreste? E si sforzerebbero così tanto di scoprire tracce di molecole di sostanze alla base della vita quando altrove ci sono ALBERI enormi??  

Non ci si rende bene conto della realtà dei fatti...ma poi ci sono archivi immensi di foto spettacolari hirise e ci si ferma nel vedere una foresta in una zona scura su fondo chiaro???
Date un occhiata a questo archivio:
http://hirise.lpl.arizona.edu/

e state sicuri che se ci fossero foreste la Nasa lo direbbe...una cosa tanto palese non si può tener nascosta. e i robottini sono stati spediti un una zona molto molto interessante e non apposta nella zona meno interessante di marte come qualcuno crede...sono in una zona dove sono visibili tracce di antichi fiumi.

Non è che le hanno fatte giungere a casaccio su marte ma sono stati scelti per l'atterraggio due fra le aree più interessanti del pianeta, e questo dopo aver osservato minuziosamente tutte le carte e gli studi effettuati grazie alle precedenti sonde giunte attorno al pianeta.

Si sottovaluta troppo l'immane lavoro che c'è dietro.

Si trova una foto su internet e si decide che ritragga una foresta. Ma si ha idea delle migliaia di scienziati che le hanno analizzate prima di queste persone visionarie? Di quanto lavoro ci sia dietro ogni foto? Non dovete credere che la foto arrivi così, dal nulla e mai nessuno le abbia viste...c'è gente che osserva terreni marziani accidentati dalla mattina alla sera a risoluzioni forse maggiori di quelle che otteniamo noi...roba da addetti ai lavori...non saremo certo noi a scoprire enormi foreste su marte...se queste esistono...ma ne dubito fortemente...

 

Sulla bufala delle foreste su Marte c'è anche questo interessante sbugiardamento mirato:

http://misterorisolto.wordpress.com/2013/10/24/la-bufala-delle-foreste-su-marte/

Sebbene gli stessi media tradizionali hanno smontato la bufala già da tempo: link

 

 

 

 

Torna alla pagina iniziale

 


Centro di indagine
diretto dal
Servizio Antibufala

http://antibufala.altervista.org