I pericoli del collezionismo di monete, banconote e medaglie

 

 

Il collezionismo di monete, banconote e medaglie deve essere effettuato con la consapevolezza che prima di acquistare bisogna conoscere quello che si sta comprando ed il suo valore di mercato: infatti, è frequente trovare falsificazioni od esemplari venduti a prezzi assurdi.

Ricordatevi che se un venditore vi frega una volta, allora vi fregherà ancora in futuro, e quindi alla prima fregatura è saggio non rivolgersi più allo stesso venditore.

 

 

Il collezionismo di monete

 

Prima di comprare una moneta bisogna conoscere come si presenta l'originale, in quanto sul mercato sono presenti dei falsi che però sono di fattura qualitativamente inferiore e quindi riconoscibili se si conosce il pezzo autentico.

Per i falsi che invece hanno una qualità migliore, bisogna necessariamente saper distinguere i diversi tipi di metallo, in quanto è possibile che siano spacciate per monete di argento quelle che in realtà non lo sono.

 

Infatti, non sono infrequenti i tentativi di venditori dove cercano di spacciare una moneta di metallo comune per una moneta d’argento oppure i tentativi di vendere un riconio per una moneta originale.
Sono  stati fatti riconi di tantissime monete, sebbene siano generalmente riconoscibili da chi conosce come si presenta l’originale. In caso si debbano spendere somme abbastanza alte, si consiglia di comprare monete periziate oppure da comprare da venditori professionisti di cui si conosce l’onestà e la competenza.

Le monete di metallo comune di tutti i Paesi del mondo, Italia compresa, dal 1945 ad oggi, hanno scarsissimo valore, tanto è vero che si vendono a chili per pochi euro, ma anche quelle del periodo precedente non hanno alto valore , come quelle del regno d’Italia, che pure si vendono a chili per pochi euro.

Fanno eccezione particolari combinazioni di date con alcuni modelli di monete, che sono considerate rare, così come fanno eccezione le monete di San Marino e del Vaticano, che pur tuttavia non hanno grande valore ma che sicuramente valgono più delle normali monete mondiali.

Quando si compra a distanza bisogna stare attentissimi alla patina reale dell’oggetto che si va ad acquistare, perché un oggetto con una patina brutta o con una troppo scura potrebbe apparire diversamente se fotografato con il flash o con certa luce.
Il problema è particolarmente serio per le monete in bronzo o in rame, che potrebbero essere così scure da essere poco visibili, ma che invece foto potrebbero apparire ben visibili a causa della luce che batte in una certa angolazione.
Può capitare anche che il venditore schiarisca le foto artificialmente per rendere la moneta più visibile.
Quindi bisogna sempre chiedere se la moneta abbia una buona visibilità e che patina presenta.
 

D’altro canto le monete pulite perdono valore rispetto a quelle che hanno la patina originale, perché la pulizia ne può alterare l’aspetto estetico. Anzi, la pulizia della moneta se fatta in modo non perfetto può danneggiare notevolmente il pezzo, e pertanto si consiglia sempre di non pulire le monete. Quindi, se si vuole pulire una moneta bisogna prima informarsi bene sul materiale da utilizzare e sul modo esatto di procedere. Una moneta che appare lucidata è una moneta che ha perso valore rispetto ad una che non mostra segni di lucidatura. E la patina spesso aggiunge valore commerciale alla moneta.
Insomma, il consiglio di base è non pulire le monete o far pulire la moneta da persone esperte.

La condizione delle monete incide molto sul suo valore e sulla loro bellezza, pertanto va guardata bene la presenza di scippi ed ammaccature, che spesso ad uno sguardo superficiale possono sfuggire. Così come va guardato bene se la moneta presenta parti consumate.
Le monete di argento sono spesso soggette a questi difetti, pertanto vanno guardate ancora con maggior attenzione.
Bisogna sempre ricordarsi che una moneta molto usurata non ha alcun valore, così come una moneta comune con scippi ed ammaccature non ha alcun valore (anche se è d’argento).

Le valutazioni economiche delle monete che trovate in libri specialistici come il Gigante non sono attendibili, ed appaiono puntualmente molto gonfiate. Sul mercato quelle monete vengono regolarmente vendute ed acquistate a prezzi molto inferiori.
Gli errori di conio vengono sempre sovrastimati, quindi state attenti.


Le monete non devono mai essere conservate in modo che possano strusciare l’una con l’altra, perché in questo modo si rovinano sicuramente, e quindi è preferibile utilizzare cataloghi con tasche o vaschette con separatori.

Ovviamente, prima di spendere cifre importanti è fondamentale informarsi il più possibile sulla moneta che si vuole acquistare, perché falsi e fregature sono ovviamente più presenti nell’ambito delle monete costose.


Per il collezionismo di monete antiche come quelle greche e romane, bisogna comprare da chi rilascia un certificato di lecita provenienza, oppure tramite canali di internet che rilasciano ricevute o fatture. L’importante è sapere che si possono possono possedere queste monete solo se si dimostra la loro lecita provenienza, e quindi bisogna sempre conservare una documentazione che dimostra il nostro acquisto.

 


Il collezionismo di medaglie


Per le medaglie valgono gli stessi consigli delle monete, ed anche qui esistono delle riproduzioni in commercio che però sono riconoscibili se si conosce l’originale.

Anche per le medaglie bisogna stare attenti alla loro pulizia perché se ne può diminuire il valore, così come bisogna stare attenti a patine troppo scure che ne diminuiscono di molto la visibilità, oltre ad ossidazioni e parti consumate che sono più presenti rispetto alle monete.

Bisogna anche stare attenti alla presenza di strappi o sfilacciamenti nel nastrino della medaglia. Procurarsi un nastrino di ricambio originale è estremamente difficile, perché non li vendono senza medaglia, a differenza delle riproduzioni moderne di questi nastrini.

Le medaglie con il nastrino hanno molto più valore di quelle che non lo possiedono, ma bisogna stare attenti che il nastrino sia originale perché è pratica diffusa metterne uno identico ma moderno, dato che vengono prodotti e venduti a bassi prezzi e sono identici agli originali.

Le medaglie rispetto alle monete tendono a vedere fluttuare in modo enorme il loro valore commerciale in breve tempo, e quindi il loro valore può dimezzarsi o raddoppiare a distanza di un solo anno, Questo è da tenere conto perché può capitare di comprare una medaglia ad un dato prezzo dopo aver valutato attentamente il mercato, per poi venderla tranquillamente in vendita a metà dell’importo ed in condizioni migliori appena un anno dopo.

 

Il collezionismo di banconote

 

Per le banconote non solo valgono tutti i consigli precedenti, ma vanno amplificati a causa di ulteriori pericoli.

Infatti, è possibile che i difetti delle banconote siano occultati attraverso procedimenti che di fatto ne diminuiscono il valore. È purtroppo una pratica diffusa non solo stirare le banconote ma anche lavarle in sostanze come la candeggina che eliminano lo sporco e gran parte delle macchie presenti su di esse, con la conseguenza che la banconota perde anche parte del colore, sbiadendo leggermente, e quindi perdendo valore.
Con la perdita di colore tramite questi trattamenti spesso avviene anche la perdita di dettagli o la loro alterazione.
Alcuni arrivano anche ad applicare un correttore bianco o simili per riparare rotture o coprire macchie di inchiostro, oppure arrivano ad usare pastelli o pennarelli per ricostruire aree sbiadite o consumate.
Non è raro trovare anche cancellazioni di segni, macchie e scritte effettuate con la gomma, che è una pratica che rovina la superficie della banconota.

A parte ciò, bisogno sempre guardare bene la banconota per vedere la presenza di strappi, che sono spesso presenti nelle banconote più vecchie.

Ed è fondamentale conoscere i colori della banconota originale, in modo da rendersi conto quando i colori sono sbiaditi a causa dei trattamenti prima descritti.

Il valore delle banconote è estremamente legato alla loro conservazione ed è bene sapere che banconote rovinate perdono gran parte del loro valore.

Molte banconote mondiali hanno un valore bassissimo e pertanto è necessario informarsi bene sul loro valore prima di acquistare, magari cercando su ebay.

 

Le banconote sono molto più fragili delle monete visto che sono fatte solo di carta, e pertanto vanno conservate con cura in appositi contenitori, onde evitare che possono deteriorarsi anche da sole a causa di umidità o altro presente nell'aria. E sopratutto non vanno conservate piegate.

 

 

Monete, banconote e medaglie seguono moltissimo le fluttuazioni di mercato, il che significa essenzialmente che il loro valore cambia molto nel tempo, aumentando e diminuendo nel tempo. Prima di comprare è sempre bene informarsi sul valore di ciò che si compra, magari con una ricerca su ebay.

 

E ricordate che quando comprate su internet c'è sempre la concreta possibilità che il venditore si prenda i vostri soldi e sparisca nel nulla. Pertanto si consiglia di usare canali sicuri come Ebay e sopratutto si consiglia di usare metodi di pagamento che consentano realisticamente di ottenere un rimborso in caso di truffa, cioè Paypal beni e servizi. Non utilizzate MAI Paypal amici e parenti a meno che di non stare inviando soldi a persone che realmente siano amici e parenti, altrimenti non riavrete mai più indietro i vostri soldi ed i truffatori solitamente premono per l'utilizzo di questo metodo.

 

 

Centro di indagine
diretto dal
Servizio Antibufala

http://antibufala.altervista.org